fbpx

Alle Scuderie del Quirinale una mostra su Leonardo?

Potrebbe essere un’anteprima assoluta, un’esclusiva scoperta per caso che se confermata farebbe gioire migliaia e migliaia di visitatori.

Tutto è partito da Google e da Ovidio. Il celebre poeta latino, infatti, sarà il protagonista della prossima mostra alle Scuderie del Quirinale, in programma dal 16 ottobre 2018 al 27 gennaio 2019. 

L’occasione è il bimillenario della sua morte, un modo per celebrare il poeta delle ‘Metamorfosi‘ attraverso opere che dall’antichità arriveranno fino al Barocco, tra dipinti, sculture e preziosi manoscritti (si parla di oltre 200 pezzi esposti). 

Cercando informazioni più dettagliate, è venuto fuori un Avviso pubblico della società A.L.E.S. Arte Lavoro e Servizi S.p.A., società ‘in house’ del Ministero dei Beni Culturali in cui si ricerca un’impresa cui affidare la concessione della progettazione, realizzazione, pubblicazione, distribuzione e vendita del catalogo e del merchandising delle prossime mostre alle Scuderie del Quirinale, nonché della libreria omonima.

Tra le mostre citate figura quella su Ovidio, poi una sulle eruzioni vulcaniche a Pompei e Santorini.

Ma quella che ha destato maggiore curiosità (e cauto entusiasmo) è quella che riporta il titolo provvisorio ‘Leonardo. Oltre il mito‘. 

Non c’è una data precisa, il bando si riferisce a un lasso di tempo – anche questo provvisorio – che va dal 16 ottobre 2018 all’8 gennaio 2020. 

Ma è un’indiscrezione (forse molto di più) che scatena sin da ora sincere manifestazioni di giubilo.

E il nome di Leonardo non è un caso.

L’anno prossimo si celebrerà il cinquecentenario della morte del genio del Rinascimento, con una serie di iniziative in tutto il mondo. L’evento è di una tale importanza che nel febbraio scorso si è insediato il Comitato per le celebrazioni (il presidente è Paolo Galluzzi, direttore del Museo Galileo di Firenze) che avrà il compito di tributare a Leonardo gli omaggi che merita. 

Nel mese di luglio la città di Milano ha annunciato un ricco programma che prenderà vita nel 2019, con convegni e mostre che metteranno in risalto soprattutto il rapporto di Leonardo con Milano e la sua eredità – ben evidente – in terra lombarda. 

A Firenze è atteso il preziosissimo ‘Codice Leicester’, che verrà esposto agli Uffizi dal  29 ottobre 2018 al 20 gennaio 2019. 

E ora si aggiunge, silenziosamente, questa esclusiva che è anche una garanzia, vista la proverbiale bravura delle Scuderie del Quirinale nell’organizzare mostre di grande spessore. 

Il titolo ‘Leonardo. Oltre il mito’ potrebbe suggerire l’influenza che l’artista toscano ha avuto sulle generazioni successive. Un po’ come ‘Raffaello e l’eco del mito’, la bellissima mostra che si è tenuta presso l’Accademia Carrara a Bergamo.

Organizzare una mostra su Leonardo non è facile: per scarsità delle opere, per la loro particolare delicatezza che ne precludono la trasferta. Ma Leonardo vive soprattutto in coloro che si sono ispirati, imitando e reinterpretando il suo inconfondibile stile. Luini, Solario, d’Oggiono ne sono un esempio, un bellissimo esempio.

Non resta che attendere e prepararsi al meglio per vivere questo momento storico.

Leonardo da Vinci: cinquecento anni e non sentirli. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *